Martedi, 21 novembre 2017 ore 09:08

DAVIDE SORECA VICE CAMPIONE DEL MONDO CON HONDA-REDMOTO

Per Davide Soreca le speranze di diventare il numero uno della classe EJ erano tante nell’ultima gara del Campionato Mondiale Enduro, andata in scena questo weekend a Zschopau, in Germania.

Su un percorso di tre giri a giornata, ricco di passaggi nel fango, acqua, boschi, lunghi canaloni in salita, pietraie con tre prove cronometrate -Extreme Test, Cross Test, Enduro Test- e oltre quarantamila spettatori, purtroppo Soreca non è riuscito a concretizzare le speranze della vigilia contro un avversario determinato e davvero molto veloce.

Il pilota di Honda-RedMoto ha attaccato dall’inizio alla ne, ma sabato nel corso della seconda prova estrema ha commesso un errore che gli ha fatto perdere cattiveria e concentrazione, ma soprattutto quaranta importantissimi secondi. Senza scoraggiarsi Soreca è comunque riuscito a concludere la giornata in terza posizione, facendosi sopravanzare dal più diretto avversario Bradley Freeman di un punto.

La sfida da decisiva per il titolo iridato è quindi andata in scena domenica: Soreca non ha sbagliato nulla riuscendo a portarsi a soli cinque secondi dal suo avversario, che però nell’ultima decisiva prova ha stupito tutti realizzando il miglior tempo assoluto. Con rammarico, ma consapevole di aver dato il massimo tutto l’anno gara dopo gara e di esser stato uno dei grandi protagonisti della EJ, Soreca si è così dovuto accontentare della medaglia d’argento. 

Gara tutta da incrociare per Davide Guarneri, bravissimo a concludere due volte in quarta posizione nella Enduro2 e fare sua la sesta posizione nale in campionato.
Sesta posizione nale anche per Giacomo Redondi nella EnduroGP, due volte quinto a Zschopau. Prossimo impegno agonistico per i piloti di Honda-Redmoto World Enduro Team sarà l’Enduro di Bevera Memorial Cav. Rino Bertini in programma il 5 novembre.


DAVIDE SORECA (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe EJ)
“Sono arrivato in Germania al massimo delle mie potenzialità per poter vincere il titolo. Ce l’ho messa tutta ma Freeman è stato davvero forte. Mi spiace molto: era un obiettivo importante e averlo perso per così poco mi delude, ma sono consapevole di aver dato il massimo”.
DAVIDE GUARNERI (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe Enduro2)
“Weekend positivo. Sabato ho perso il podio per una caduta nella seconda linea, mentre nel cross e nell’estrema sono andato davvero forte. Domenica, invece, è stato più dif cile perché dopo la pioggia della notte la linea si è scavata e non ho avuto la stessa velocità del sabato. Peccato perché ho perso li podio per poco più di un secondo”.
GIACOMO REDONDI (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 450RX Enduro, classe EnduroGP)
“Domenica ho lottato no all’ultima speciale per la quarta posizione, ma sono caduto nella linea e fatto un errore nell’ultima cross. Sono comunque soddisfatto delle posizioni ottenute”.
CARLO CURCI (Team Manager Honda RedMoto World Enduro Team)
“La stagione poteva concludersi sicuramente in maniera migliore. Peccato perché avevamo tutte le carte in regola per vincere il campionato nella categoria Junior. Abbiamo fatto il possibile. Guarneri e Redondi hanno corso una gara ottima. Volevo congratularmi con tutto lo staff, i piloti, gli sponsor e tutti i nostri fan per la stagione conclusa”.
Honda RedMoto World Enduro Team Press Office

 

DAVIDE SORECA VICE WORLD CHAMPION WITH HONDA-REDMOTO

Davide Soreca had real hopes to become the new EJ World Championship. This was the main goal at the Grand Prix of Germany, raced this weekend in Zschopau, Germany. A tough race with mud, water, woods, canyons, stony grounds and three tests: Extreme, Cross and Enduro, followed by over forty thousand spectators. Here all the dreams of Soreca have been shattered by a strong and fast opponent.
Honda-RedMoto’s rider attacked from the start to the end, but on Saturday, during the second extreme test, a terrible mistake made him lose forty essential seconds. Even if this error he managed to finish the day in third place, one point behind his direct opponent Bradley Freeman. On Sunday took place the decisive challenge for the title: Soreca did not made mistakes, reducing to five seconds the gap with Freeman, who in the last test surprised everybody recording an amazing time. No way: with regret but aware to have done his best, Soreca had to settle to become the vice champion.
Good race for Davide Guarneri, twice fourth in Enduro2 class and sixth in the world standing.
Sixth final position also for Giacomo Redondi in EnduroGP, twice fifth in Zschopau.
Next race for Honda-RedMoto World Enduro Team will be the Enduro competition in Bevera (Lecco) on November 5th.

Davide Soreca
“I came to Germany with the goal to win the title. I did my best but Freeman was really strong. I’m so sorry: become the champion was so important at the end of the season and I missed this goal for a little. I’m so disappointed, but I’m aware I’ve done my best”.
Davide Guarneri #39
“Positive weekend. On Saturday, I lost the podium for a crash in the second line test, while in the cross and in the extreme I was so strong. Instead on Sunday I struggled a little bit more because of the rain of the night and I could not be fast as on Saturday. It’s a pity because I lost the podium for just a second”.
Giacomo Redondi
“On Sunday I fought until the last for the fourth position, but I fell in the line test and I also made a mistake in the last cross test. However, I’m satisfied with my positions”.
Carlo Curci (Manager Honda RedMoto World Enduro Team)
“For sure the season could finish better. It’s a pity because we did our best: we had the right stuff to win the EJ World Championship. Guarneri and Redondi made a great race this weekend. I would like to congratulate the staff, the rides, the sponsors and the fans”.

Honda RedMoto World Enduro Team Press Office

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.